Le migliori 5 finali di Miami, n. 2: Serena Williams d. Justine Henin, 2007

Spinta sull'orlo del baratro, Serena è tornata per vincere uno scontro molto atteso con la sua più grande rivale.



Questa settimana conteremo le 5 finali della Top 5 di Miami (guarda le nostre 5 finali della Top 5 di Indian Wells Qui )

  • N. 5: Andy Murray m. David Ferrer, 2013
  • No. 4: Venus Williams d. Jennifer Capriati, 2001
  • N. 3: Pete Sampras m. Gustavo Kuerten, 2000
  • N. 2: Serena Williams m. Justine Henin, 2007
  • N. 1: DISPONIBILE PRESTO

Un'intera generazione di appassionati di tennis potrebbe essere cresciuta senza sapere che Serena Williams abbia mai avuto una legittima rivale oltre a sua sorella. Quella persona era Justine Henin, e per la maggior parte degli anni 2000 questi due numeri uno hanno creato un contrasto degno di Borg-McEnroe e Federer-Nadal. Williams era l'americano forte e potente con il rovescio a due mani; Henin era il piccolo, agile europeo con la mano sola elegantemente malvagia. Insieme hanno combattuto e si sono ispirati a vicenda in 14 partite spesso molto combattute; Serena ne ha vinte otto, Justine sei.



La finale di Miami del 2007 è stata tra le più attese di quegli incontri. Era solo la seconda volta che giocavano dalla controversa semifinale del Roland Garros nel 2003. Inoltre, arrivava in un momento in cui entrambi erano all'apice della loro potenza. Serena aveva appena vinto il suo primo titolo major in due anni, agli Australian Open. Henin avrebbe presto vinto il suo terzo titolo consecutivo a Parigi e avrebbe rivendicato il primo posto nella classifica. A Miami, Serena era testa di serie solo 13esima, ma ha dimostrato di poter essere più dominante che mai battendo la testa di serie Maria Sharapova 6-1, 6-1 agli ottavi.

che livello di tennista sono?

I fan di Crandon Park sono stati fortunati ad aver assistito a questo.



Ma non è così che sembrava iniziare questa finale. In effetti, Serena non sembrava se stessa finché non era a un punto dalla sconfitta. Henin l'ha schiacciata in 26 minuti nel primo set, ha fatto un veloce break nel secondo e ha raggiunto due volte il match point servendo sul 5-4.

Se stai cercando un esempio in capsula del tempo della famosa capacità di Serena di camminare fino al bordo di una scogliera senza cadere, questo abbinamento è perfetto. All'improvviso, effettuando i tiri che le erano mancati, dettando all'improvviso invece di reagire, ha salvato quei match point, ha vinto le sei partite successive e ha conquistato il quinto dei suoi otto titoli al Miami Open con un tipico servizio irrestituibile.

Serena non sembrava più se stessa finché non è stata a un punto dalla sconfitta. 'Ho la sensazione che quando mi sento giù, una parte di me suona meglio.'



'Ho la sensazione che quando mi sento giù, una parte di me gioca meglio', ha detto Serena, in un eufemismo. “E penso che tutti i campioni ce l’abbiano. Quando gioco bene non ci sono molti giocatori che riescono a battermi”.

Ciò sarebbe ancora più vero nel 2017 che nel 2007, in parte perché Henin non sarebbe più stata in grado di spingerla al limite.

Questioni Popolari

La tua guida per trasmettere in streaming 'My Favorite Martian' online, comprese semplici informazioni sullo streaming, attori e personaggi del cast e come è stato ricevuto.

Dopo due settimane di azione tennistica ad alto numero di ottani a Parigi, il tour WTA si sposta a Berlino per il bet1open 2021. L'evento WTA 500 fa il suo ritorno al tour per la prima volta dal 2008.

Dai un'occhiata allo stipendio e ai guadagni di Rafael Nadal dal tennis e da diversi testimonial. Inoltre, guardiamo a come Nadal spende i suoi soldi.

Come indossare una gonna floreale. Le gonne floreali sono un ottimo capo di moda da avere nel tuo guardaroba sia per look casual che professionali. Mettere insieme un bel vestito con la tua gonna floreale può essere fatto usando oggetti che probabilmente hai già in ...